Navigate / search

TEORIA E PRATICA DELL’INTEGRAZIONE TRA MINDFULNESS E GESTALT

20 maggio 2020 – ore 18.00

Condotto da Pierluca Santoro – Psicoterapeuta della Gestalt e Istruttore Mindfulness

Le pratiche di consapevolezza gratuite proseguono ogni lunedì, mercoledì e venerdì su Zoom

Il Satipaṭṭhāna sutta, il celebre discorso del Buddha sui quattro fondamenti della presenza mentale o consapevolezza, è alla base della pratica meditativa, la cosiddetta Mindfulness, che sta rivelando potenzialità applicative sorprendentemente vaste ai problemi della vita contemporanea.
Spesso si sceglie di non tradurre il termine inglese mindfulness (a sua volta derivato dall’originario termine sati in lingua pali) per non generare equivoci o fraintendimenti.
Le traduzioni più immediate, ossia “consapevolezza, attenzione, attenzione sollecita, presenza mentale, piena presenza”, rischiano infatti di dare il via ad una serie di associazioni semantiche svianti e non esaustive.
Sintetizzando all’estremo, potremmo dire che è la ricerca di uno stato mentale non concettuale, non-discorsivo, non-linguistico, e che soprattutto può portare alla comprensione profonda del funzionamento della propria mente attraverso nuove chiare percezioni di se stessi (In-sight meditation, altra traduzione di Vi-passana).
Questo stato può essere coltivato e stabilizzato attraverso particolari pratiche ed esperienze. Un modo di essere che ci offre quel luogo di sicurezza e pace (una base sicura) innata nella nostra naturale costituzione.

Per partecipare all’introduzione di mercoledì e a tutti gli incontri settimanali:
Collegamento dalle 17.30. Inizio pratica ore 18.00.
Print Friendly, PDF & Email