Navigate / search

OPEN DAY COUNSELLING ROMA

Giovedì 7 Novembre a Roma

dalle ore 20:00 alle ore 21:30

Introduttivo al Corso di Gestalt Counselling per operatori della relazione d’aiuto
Anno 2020

Il corso di formazione teorico-esperienziale ha come base il modello della Gestalt ad orientamento fenomenologico-esistenziale che viene integrato da contenuti applicativi nel campo sociale, della disabilità, dell’intercultura e della riabilitazione psichiatrica.

Perchè la Gestalt come modello di riferimento?
La Gestalt ad orientamento fenomenologico esistenziale, mira ad un lavoro di integrazione dei conflitti interni fra le diverse parti di sé. Tale processo passa attraverso il riconoscimento delle differenti polarità, il dialogo fra di esse e la negoziazione degli interessi in campo. Ciò che avviene internamente è molto simile ai conflitti esterni nei contesti di vita che amplificano le differenze tendendo a metterle in contrapposizione. Rendersi maggiormente consapevoli e responsabili del proprio stile personale nelle relazioni e trasformarlo in risorsa

Qual è l’obiettivo del corso?
Fornire strumenti per la relazione d’aiuto, capaci di facilitare l’incontro tra le differenze, in particolare negli ambiti sanitari e scolastici, relativamente a quelle “diversità” che ai nostri giorni sono considerate le principali: disabilità e migranti.

A chi è rivolto?
A tutte le professioni che si svolgono a contatto con l’altro e si occupano di relazione d’aiuto: dall’ambito strettamente sanitario a quello sociale nelle tante forme di servizi alla persona, all’istruzione e formazione in genere (medici, operatori sanitari, educatori, insegnanti, psicologi, AEC, AS, AD, mediatori culturali, assistenti sociali).
Tutti questi differenti settori necessitano di competenze che contemplino un’attenzione particolare alla relazione, sia con l’utenza che con il gruppo di lavoro; competenze e strumenti che vadano al di là di quelle specifiche.

Perchè Formarsi al counselling?
Per integrare la propria esperienza professionale con lo sviluppo di competenze comunicative ed operative proprie della relazione d’aiuto secondo l’approccio della Gestalt.
Questo implica principalmente:
rendersi maggiormente consapevoli e responsabili del proprio stile personale nelle relazioni e trasformarlo in risorsa
utilizzare l’ascolto come processo attivo e non come una funzione passiva
sviluppare e facilitare in sé e nell’altro il contatto con le emozioni come canale principale per accedere alle proprie risorse personali
acquisire ed incrementare competenze comunicative
implementare le capacità di gestione e conduzione di gruppi

In collaborazione con Istituto Gestalt Firenze e Azioni e Contaminazioni
Informazioni e prenotazioni:
info@koine-gestalt.it

Prenotati!

 

Validazione

Print Friendly, PDF & Email