Navigate / search

IL SINTOMO TRA IL COME E IL PERCHÈ

Lunedì 20 febbraio 2017 – ore 21.00
IL SINTOMO TRA IL COME E IL PERCHÈ
condotta da
SILVIA PAOLI
omeopata, pediatra, psicoterapeuta della gestalt

Gli incontri sono gratuiti, la prenotazione obbligatoria.
Per prenotarsi è sufficiente inviare una mail o un sms:
valentina.barlacchi@gmail.com — 349.2394661
Le serate si svolgeranno alla
Sede IGF – Fondo Arti e Gestalt
via del Guarlone, 69 – FIRENZE

Prenotati!

 

Validazione

USCIRE DALLA GABBIA DELL’OROLOGIO E RITROVARE LA LIBERTÀ

Lunedì 13 febbraio 2017 – ore 21.00

condotta da
GIANDOMENICO BAGATIN
psicologo, psicoterapeuta della gestalt

Il dottore ha detto che è psicosomatico… dipende tutto da me. E se dipende tutto da me, sono rovinato!
N. Moretti

Anche in questo inizio di 2017 la lamentela più frequente che sento fare alle persone è che non hanno abbastanza tempo. Tendiamo a rincorrere doveri e commissioni, ci perdiamo in mille rivoli di incombenze perdendo per strada quello che davvero ci dà gioia e soddisfazione. Il dilemma della scelta si ripete: Piacere o dovere? Lavoro o affetti? Cura di sé o degli altri? Responsabilità o leggerezza? Operosità o riposo? Ma soprattutto: come farò a occuparmi di tutto? Per molti di noi i buoni propositi di fine anno si stanno già arenando come di consueto sui limiti della volontà, della stanchezza e del tempo, mentre i soliti modelli irreali di bellezza, efficienza e felicità ci vengono propinati dai media e i guru di turno cercano di contagiarci con il loro stucchevole entusiasmo, facendoci sentire ancora più inadeguati.

I rimedi a questo circolo vizioso sono la conoscenza e la comprensione dei fenomeni mentali, e la loro applicazione costante al nostro comportamento. Ancora una volta la Gestalt si dimostra ricca di intuizioni e scoperte che se correttamente applicate indicano una via chiara per una vita di maggior qualità. Illustreremo i principi fondamentali per focalizzare i desideri, gestire e programmare al meglio il tempo, costruire forza e motivazione e accettare i propri umani limiti con serenità.

Gli incontri sono gratuiti, la prenotazione obbligatoria.
Per prenotarsi è sufficiente inviare una mail o un sms:
valentina.barlacchi@gmail.com — 349.2394661
Le serate si svolgeranno alla
Sede IGF – Fondo Arti e Gestalt
via del Guarlone, 69 – FIRENZE

Prenotati!

 

Validazione

UNA FOLLIA DI LETTURA

FIRENZE – Fondo Arti e Gestalt
Lunedì 6 febbraio 2017 – ore 21.00

reading con musica dal vivo

con ORNELLA LUCILLA MARINI
attrice – gestalt counsellor – direttrice dell’Istituto A Cuore Aperto
letture
QUIRINO TROVATO
musicista
chitarra acustica

Brani tratti da:
“LIGHEA” di Tomasi di Lampedusa, il racconto segreto di un divino amplesso…
“DOLCE E FORTE” di Ornella Lucilla Marini e Annarita Follone, l’imprevedibile monologo di una donna lungodegente dell’ospedale psichiatrico

“…in equilibrio su quelle linee che tutti noi possiamo conoscere bene. Linee di quel binario dentro al quale sbizzarrirsi liberamente, nel vivere con tutta la passione e la creatività più “folli”, ma oltre il quale …imprevedibilmente… passione e creatività abbandonano il loro nome per prenderne un altro, il nome di Pazzia. Si può essere folli stando dentro e si può essere folli stando fuori, ciò che fa la differenza è proprio il confine di quella linea oltre la quale non siamo più noi stessi a vivere la nostra vita creativamente e appassionatamente folli ma è la Follia che si appropria della nostra vita e la vive al posto nostro. La linea del binario è sottile…ed in un attimo tutto può cambiare.

Questo Reading è un invito a “sentire” quella sottile linea fino nello scorrere del sangue.”

Gli incontri sono gratuiti, la prenotazione obbligatoria.
Per prenotarsi è sufficiente inviare una mail o un sms:
valentina.barlacchi@gmail.com — 349.2394661
Le serate si svolgeranno alla
Sede IGF – Fondo Arti e Gestalt
via del Guarlone, 69 – FIRENZE

Prenotati!

 

Validazione

IL LAVORO CON LE POLARITÀ INTERNE

FIRENZE – Lunedì 30 gennaio 2017 – ore 21.00

IL LAVORO CON LE POLARITÀ INTERNE
con
SILVIO OLIVA
psicoterapeuta
ALESSANDRO CINI
psicoterapeuta

“Ogni volta che ci troviamo di fronte a un problema, ci sono sempre almeno tre o quattro polarità interne che si muovono rispetto a quel problema, tre o quattro “noi stessi” che entrano in conflitto, perché guidati da orizzonti diversi. È proprio questo conflitto interno a rappresentare il più grosso ostacolo per il superamento di piccole o grandi problematiche della vita.

Con il metodo delle costellazioni famigliari è possibile far interagire le nostre parti interne fino a trovare una sintesi che ci permetta di uscire dall’empasse, che ci permetta di superare ogni tipo di problema”

Gli incontri sono gratuiti, la prenotazione obbligatoria
Per prenotarsi è sufficiente inviare una mail o un sms:
valentina.barlacchi@gmail.com – 349.2394661

Tutti gli incontri si svolgeranno alla
Sede IGF – Fondo Arti e Gestalt
via del Guarlone, 69 – FIRENZE

Prenotati!

 

Validazione

GESTALT E SESSUALITÀ

FIRENZE – Lunedì 23 gennaio 2017 – ore 21.00

GESTALT E SESSUALITÀ:
L’ALCHIMIA DELLA SESSUALITÀ
condotto da
GIULIA CHECCUCCI
psicologa, psicoterapeuta della Gestalt

Come nella Gestalt, anche nella sessualità il tutto non è la somma delle parti ma è qualcosa che c’è, si sente – come una musica che tocca le nostre viscere, si annusa – come un profumo primordiale, si assapora – come un frutto succoso, si tocca attraverso ogni parte del nostro corpo, si vede negli occhi dell’altro.

Gli incontri sono gratuiti, la prenotazione obbligatoria

Per prenotarsi è sufficiente inviare una mail o un sms:

valentina.barlacchi@gmail.com 349.2394661

Tutti gli incontri si svolgeranno alla

Sede IGF – Fondo Arti e Gestalt

via del Guarlone, 69 – FIRENZE

Prenotati!

 

Validazione

GESTALT E IN-FERTILITÀ PER UN’ESISTENZA FERTILE

FIRENZE – Lunedì 12 dicembre 2016 – ore 21.00

con
FABIO SPECCHIULLI
psicologo, psicoterapeuta della Gestalt

Cos’è l’infertilità? Quanto e come incide nella vita delle persone? Quali le strade percorribili per un’esistenza fertile?
Infertile è una parola usata per riassumere in breve complessi fenomeni che succedono in una persona, in relazione con se stessa, con il proprio mondo emotivo, con le proprie credenze e contraddizioni in-accettate e spesso implicite, con il partner, con il mondo, con la sua storia familiare e con il suo contesto sociale e culturale in un determinato momento della sua vita. Un riassunto che condanna, una menomazione, un’intera esistenza che improvvisamente, da un momento all’altro risucchia le persone nel vortice della diversità. Infertilità è una parola che blocca, che non dà la possibilità di vedere vie d’uscita. Infertile è una condanna dettata da chi la usa per mancanza di tempo.
Occorre una visione e una pratica umana che accompagni le persone nel loro cammino dallin-fertilità verso un’esistenza fertile. Siamo solo all’inizio.
L’incontro è gratuito,
la prenotazione è obbligatoria
Per prenotarsi è sufficiente inviare una mail o un sms:
valentina.barlacchi@gmail.com – 349.2394661

Prenotati!

 

Validazione

Mostra personale di Gianni Capitani

FIRENZE – Lunedì 5 Dicembre 2016 – ore 21.00

presentazione della
MOSTRA PERSONALE DI
GIANNI CAPITANI
artista, counsellor, direttore dell’Istituto Fenix (Puebla, Messico)

con la partecipazione di

PAOLO QUATTRINI
psicologo, psicoterapeuta, direttore scientifico IGF
ALDO FRANGIONI
artista

… tutte le parti del quadro comunicheranno nello slancio di un’unica colata e formeranno un solo corpo, un solo volume, e questo sarà il quadro.… non si tratta di abolire il contorno che separa arbitrariamente i corpi, ma di considerare fondamentale la zona misteriosa che li unirà.

André Masson

La serata è gratuita,
la prenotazione è obbligatoria
Per prenotarsi è sufficiente inviare una mail o un sms:
valentina.barlacchi@gmail.com – 349.2394661

Prenotati!

 

Validazione

GESTALT E VIOLENZA DI GENERE

FIRENZE – Venerdì 25 novembre 2016 – ore 21.00

unnamed-12

in occasione della Giornata internazionale
per l’eliminazione della violenza sulle donne
con
GIULIA CALVARESI
psicologa, psicoterapeuta della Gestalt

Sempre più spesso, guardando la televisione e leggendo il giornale, riceviamo notizie di violenze terribili sulle donne che ci turbano e ci sconvolgono, ma ai quali non riusciamo ad attribuire un reale significato e che generano dunque reazioni e commenti inadeguati. Occorre sottrarre questi eventi alla dimensione della cronaca nera e dell’informazione spettacolo per trovare le risorse sociali e culturali per rielaborare il dolore e per trarne qualche insegnamento per tutta la collettività. Nelle notizie trasmesse dai mass media non si approfondisce mai cosa questi casi ci dicono dello stato delle relazioni tra uomini e donne, si preferisce parlare di queste vicende come se si trattasse ogni volta di casi isolati dovuti al comportamento di individui malati o alterati. Finché si può proiettare il male su qualcun altro evitiamo di interrogare anche noi stessi e le nostre relazioni.
Spesso gli atti di violenza fisica, sessuale, psicologica, economica, stalking sulle donne rappresentano l’effetto di relazioni affettive negative in cui esiste uno squilibrio di potere tra i partner che si riversano anche e sui figli che assistono alla violenza. La violenza è qualcosa che alcuni uomini imparano ad usare; è il risultato del modo in cui questi imparano a esprimere la loro mascolinità rispetto alle donne, ai bambini e agli altri uomini. Molti di loro imparano a costruire la propria identità attraverso il potere e basando le proprie relazioni affettive sulla capacità di dominare e controllare le persone e il mondo che li circonda. Questo modo di pensare rende l’uso della violenza accettabile per molti uomini.

GESTALT, LETTERATURA E TEATRO

IL DIAVOLO A MOSCA

lettura da Il Maestro e Margherita di M. Bulgakov

con PAOLO QUATTRINI

psicologo, psicoterapeuta direttore scientifico dell’Istituto Gestalt Firenze

ALESSANDRA BEDINO

attrice di teatro, regista, autrice

Lunedì 24 ottobre 2016 – ore 21.00

“Non è nemmeno il caso di ricordare che per lungo tempo in tutta la capitale ci fu un confuso rincorrersi delle più inverosimili voci, che molto presto raggiunsero i luoghi più lontani e chiusi della provincia, ed è persino stucchevole ripetere queste dicerie. (…) Chiacchiere a proposito dello “Spirito Maligno” si udivano bisbigliare nelle code che si allungavano davanti alle latterie, sui tram, nei negozi, negli appartamenti, nelle cucine, sui treni, nelle stazioni grandi e piccole, nelle dacie e sulle spiagge. Le persone più civili e piú colte, naturalmente, non prendevano parte a queste chiacchiere sullo spirito maligno, che si diceva avesse visitato la capitale, e ridevano anche di chi le raccontava cercando di fargli riacquistare l’uso della ragione. Ma un fatto, come si suol dire, resta un fatto, e non è in alcun modo possibile ignorarlo, senza cercare una spiegazione: qualcuno nella capitale c’era stato. (…) Colui che si faceva passare per Woland era scomparso con tutti i suoi compari e non ritornò mai più né a Mosca né da qualche altra parte e non diede più notizia di sé.”

Gli incontri sono gratuiti, la prenotazione obbligatoria
Per prenotarsi è sufficiente inviare una mail o un sms:
valentina.barlacchi@gmail.com – 349.2394661

Tutti gli incontri si svolgeranno alla
Sede IGF – Fondo Arti e Gestalt
via del Guarlone, 69 – FIRENZE

Prenotati!

 

Validazione

GESTALT E CONTACT IMPROVISATION

con ALESSANDRA PALMA di CESNOLA

danzatrice, insegnante del metodo Feldenkrais e di Tai Chi

VALENTINA BARLACCHI

psicologa, psicoterapeuta della Gestalt

Lunedì 17 ottobre 2016 – ore 21.00

La contact improvisation è una forma di movimento a due che si è sviluppata negli Stati Uniti e poi in Europa fin dal 1972. La (CI) è una pratica di danza nella quale i punti di contatto fisico, fra almeno due danzatori, diventano il punto di partenza di una esplorazione fatta di movimenti improvvisati. Al di la dei semplici punti di contatto fisico, entra in gioco il contatto globale (auditivo, cinetico, percettivo/energetico ed anche affettivo) del danzatore con i suoi partner e con ciò che c’è intorno (il terreno, lo spazio, la forza di gravità, etc.).
Nasce così una comunicazione non verbale continua, un flusso di movimento, dove nessuno conduce l’altro, attraverso giochi ed esercizi si acquisisce maggiore fiducia nei propri riflessi naturali e a rilassare il proprio corpo. Ne scaturisce una danza improvvisata che alterna dinamiche di calma e morbidezza con movimenti di velocità e leggerezza

Gli incontri sono gratuiti, la prenotazione obbligatoria
Per prenotarsi è sufficiente inviare una mail o un sms:
valentina.barlacchi@gmail.com – 349.2394661

Tutti gli incontri si svolgeranno alla
Sede IGF – Fondo Arti e Gestalt
via del Guarlone, 69 – FIRENZE

Prenotati!

 

Validazione