Navigate / search

DI CASA IN CASA/Weekend formativo

Weekend formativo online

con Patrizia Menichelli – artista formatrice, performer, regista, costumista e scenografa

& Alessandra Bedino – attrice di teatro, regista, speaker, autrice di testi originali rappresentati e di adattamenti di testi letterari per la scena

 

DI CASA IN CASA

Laboratorio poetico tra teatro e scrittura

Evento online organizzato da Istituto Gestalt Firenze e Azioni e Contaminazioni

 

Di casa in casa - Weekend formativo
Laboratorio poetico tra teatro e scrittura con Patrizia Menichelli e Alessandra Bedino

“La casa è un guscio, il nostro primo universo.”
ll laboratorio prenderà il via da un’esperienza poetica ‘di teatro intimo’ individuale che mette al centro la CASA come luogo in cui immaginazione e memoria si incontrano.
“I ricordi della casa non sono mai solo storici, hanno in più i valori del sogno, della poesia.”
Alterneremo esperimenti di risveglio della memoria sensoriale (a distanza) a momenti di scrittura, sia intima che condivisa, per esplorare le case che “vivono dentro di noi”.
Citazioni da “La Poetica dello Spazio” di Gaston Bachelard.

Patrizia Menichelli

Artista formatrice, performer, regista, costumista e scenografa.
Ricercatrice di metodologie poetiche- sensoriali applicate all’educazione, ai processi di partecipazione sociale, ai gruppi di lavoro.
Fin dagli esordi nel 1983, il suo lavoro di ricerca si è mosso in varie direzioni, dalla ricerca dei valori teatrali della maschera e del costume, al lavoro dell’attore/abitante di spazi immaginari, fino alla creazione di percorsi e installazioni sensoriali, attraverso una proposta poetica e drammaturgica. Dal 1996 si dedica in maniera permanente alla poetica del teatro dei sensi con Enrique Vargas e il Teatro de los Sentidos di Barcellona. Fa parte del nucleo storico di artisti e ricercatori della compagnia, è attrice, costumista e insegnante dell’Escuela de los Sentidos e del Post Grado con l’Università di Girona. Segue i nuovi progetti di ricerca e la tournée internazionale del gruppo.
È stata coordinatrice artistica della compagnia dal 2008 al 2015 e coordinatrice della scuola fino al 2018.
Dal 2003 crea progetti indipendenti, performativi e formativi, con Arcadia Ars In di Firenze per enti pubblici e privati. Per i nuovi progetti collabora con il collettivo La Inefable di Barcellona, con la scrittrice Lilith Moscon, con l’attrice e drammaturga Sandra Bedino e con la food blogger Claudia Giarducci. Negli ultimi anni ha collaborato con Seminarte e Arteinerba di Pistoia, il Centro Culturale il Funaro di Pistoia, Lo Scompiglio di Lucca, Scuola di Arti Gestalt Azioni e Contaminazioni di Firenze, Pantagruel Cooperativa Sociale di Pistoia, la Fondazione Verso di Firenze, La Villa di Maiano, Telos Edizioni. Oppure con enti pubblici: Comune di Pistoia i Servizi Educativi, Fondazione Teatro Metastasio di Prato, Universita di Firenze- Polo di Prato e diversi Istituti comprensivi di Prato, Pistoia e Firenze.
Insegna in due scuole di design di Barcellona. Qui di seguito alcune delle ultime creazioni: Da Capo … i giorni del cielo/ Immaginando Prezzemolina/ The Poetic Dinner/ Amalia: ricette senza ingredienti/ Cosa lasci di te agli altri? L’immagine del carattere che resta/ Il Favoloso Mondo

Alessandra Bedino

Attrice, regista e autrice di teatro. Dal ’94 al 2008 fa parte della compagnia fiorentina Occupazioni Farsesche ma lavora anche con Pupi e Fresedde, Chille de la Balanza, Teatro Metastasio, Teatro della Limonaia, Atto Due, Es Teatro, Teatro Archetipo, Teatr de L’Arc-en-Terre, Giallo Mare Minimal Teatro e, in produzioni internazionali, con i registi Viktor Kramer, Andres Jeles, Maria Thais, Jean Baptiste Sastre. Sempre più spesso porta in scena monologhi di cui è anche autrice: La Signora Pirandello, regia Paolo Biribò e Marco Toloni; Tanto Gentile, viaggio semiserio nelle rappresentazioni del femminile; Lettera alla madre, dal romanzo di Edith Bruck, con la musica dal vivo di Claudia Bombardella; Windy racconta, sciampo, forbici e pazienza, dal romanzo di Lars Gustafsson, regia di Maria Cassi; La fabbrica delle donne.
Con INTERNO12 aps di cui è presidente, crea laboratori teatrali e progetti culturali; a marzo 2021 ha realizzato lo spettacolo La Casa sognata, conversazioni telefoniche per un teatro intimo, regia A. Bedino e P. Menichelli, nell’ambito del Progetto “Così remoti, così vicini – Nuove idee per un teatro a distanza” di Fondazione Toscana Spettacolo e Regione Toscana.

Il weekend formativo si svolgerà online, su piattaforma ZOOM.

Giovedì 22 aprile: La Casa Sognata, 25 min di conversazione telefonica per un teatro intimo (18.00-22.30)
Giovedì 22 aprile (18.00-22.30)
Venerdì 23 aprile (14.00-20.00)
Sabato 24 aprile (10.00-19.00)
Domenica 25 aprile (10.00-14.00)

Info costi e iscrizione tramite piattaforma Eventbrite

L’ENNEAGRAMMA DELLE VIRTÙ

Weekend di formazione online sull’Enneagramma

con G. Paolo Quattrini – psicologo, psicoterapeuta, direttore scientifico Istituto Gestalt Firenze

con Valentina Barlacchi – psicologa, psicoterapeuta della Gestalt, direttrice didattica Istituto Gestalt Firenze

con Silvio Oliva – psicologo, psicoterapeuta della Gestalt

 

L’ENNEAGRAMMA DELLE VIRTÙ

Evento online organizzato da Istituto Gestalt Firenze e Azioni e Contaminazioni

 

Enneagramma delle virtù
Enneagramma delle virtù, con Paolo Quattrini, Valentina Barlacchi e Silvio Oliva

L’Enneagramma viene da un insegnamento antico che affonda le origini nella tradizione Sufi; Può essere considerato sia uno strumento che permette di studiare il carattere di ogni essere umano, sia un’antichissima griglia diagnostica. L’impostazione dell’ Enneagramma collega il malessere dell’individuo al perdurare di una precoce strategia adattiva che interferisce con la saggezza dell’organismo. Ogni tipo di personalità può considerarsi, infatti, strutturata attorno a un nucleo emozionale (passione), un nucleo cognitivo (fissazione) ed un nucleo istintuale (istinto). Il carattere non cambia ma la conoscenza e la consapevolezza del nostro carattere ci permette di gestirlo e di esprimerci nel miglior modo possibile. La passione che contraddistingue il tipo di carattere può essere considerata una esagerazione disfunzionale all’insieme, un ‘vizio’, cioè qualcosa che l’organismo finisce per richiedere, ma che gli fa male.

Per ristabilire l’equilibrio si può immaginare che l’individuo sperimenti e, nel tempo, adotti atteggiamenti in un certo senso antagonisti alla passione, atteggiamenti che si potrebbero chiamare ‘virtù’ che, rompendo il circolo vizioso dell’automatismo caratteriale, aprono ad un più ampio ventaglio di comportamenti più adeguati alla attualità esistenziale della persona.

Il weekend formativo sull’Enneagramma si svolgerà online, su piattaforma ZOOM.

Venerdì 30 aprile (13.00-19.00)
Sabato 1 maggio (10.00-20.00)
Domenica 2 maggio (9.00-18.00)

Info costi e iscrizione tramite piattaforma Eventbrite

NARCISISMO E CREATIVITÀ

Weekend di formazione online

con G. Paolo Quattrini-psicologo, psicoterapeuta della Gestalt, direttore scientifico IGF

Evento online organizzato da Istituto Gestalt Firenze e Azioni e Contaminazioni

 

Un necessario piacersi, il narcisismo, è fisiologico all’organismo.

Piacersi è naturale, ma ha anche bisogno di essere coltivato dal feed back del mondo esterno: l’organismo si deve adattare continuamente all’ambiente, pena la sopravvivenza.

I feed back orientano il narcisismo, orientamento necessario, ma che porta spesso a illudersi che il piacersi dipenda da un valore estetico. Se il valore estetico apre gli orizzonti, il narcisismo li chiude.

Per questo è essenziale distinguere la bellezza dal narcisismo, in quanto avendo questo un ruolo importante nella sopravvivenza, richiede una sua specifica e ben diversa educazione.

Paolo Quattrini

Il weekend formativo si svolgerà online, su piattaforma ZOOM.

Sabato 6 febbraio (10.00-19.00)
Domenica 7 febbraio (10.00-17.00)

Costo di iscrizione: 140 euro (Ex-allievi IGF e Azioni e Contaminazioni e soci AICo: 120€)

Valido per formazione continua AICo

Iscrizione tramite piattaforma Eventbrite

CARATTERE E ENNEAGRAMMA

Weekend di formazione online

con G. Paolo Quattrini-psicologo, psicoterapeuta della Gestalt, direttore scientifico IGF

Valentina Barlacchi-psicologa, psicoterapeuta della Gestalt, direttrice didattica IGF

Silvio Oliva-psicologo, psicoterapeuta della Gestalt

Evento online organizzato da Istituto Gestalt Firenze e Azioni e Contaminazioni

Un carattere è come un veicolo: è fatto di comportamenti che portano da una qualche parte funzionale alla loro sopravvivenza (…) Se chiamiamo ideologia la lettura soggettiva del mondo, un carattere è prodotto dall’articolazione fra una spinta emozionale e un’ideologia: il comportamento caratteriale cioè non dipende solo dall’emozione, ma anche dalla lettura ideologica del mondo (…) L’ideologia e l’emozione funzionano insieme, il motore da solo non può andare da nessuna parte senza l’apparato che indirizza la macchina: alla fine è la lettura ideologica del mondo, sempre uguale a se stessa, che fa sì che la persona si comporti in modo ripetitivo e consono al carattere invece che alla situazione.

La via d’uscita è smettere di credere all’oggettività della propria visione del mondo: se si divorzia dalla propria ideologia, il carattere rimane allora una semplice capacità. (…) Il lavoro esistenziale sul carattere passa per una continua verifica, per un chiedersi: ma ci guadagno o ci perdo a fare così?

Guadagno o perdita riferiti all’organismo: cioè, l’insieme di me stesso ci guadagna o ci perde? Ne è valsa la pena di farlo o no? Questo contestualizzare permette, quando si vuole, di scendere dall’ideologia.

Da: Attaccamento, carattere, disturbo della personalità. G. Paolo Quattrini/ IN-Formazione N° 29-30 (disponibile online)

Il weekend formativo si svolgerà online, su piattaforma ZOOM.

Venerdì 13 novembre (13.00-19.00)
Sabato 14 novembre (10.00-20.00)
Domenica 15 novembre (9.00-18.00)

Costo di iscrizione: 170 euro (Ex-allievi IGF e Azioni e Contaminazioni e soci AICo: 150€)

Iscrizione tramite piattaforma Eventbrite

INTERNATIONAL GESTALT TRAINING 2020 Seconda Edizione

25, 26 e 27 settembre 2020 – ore 9.30-21.00

Sentire, pensare, agire. Carattere e adattamento creativo

Sentir, pensar, actuar en la vida. Carácter y ajuste creativo

Feel, think, act. Character and creativity

Evento online organizzato da Istituto Gestalt Firenze e Azioni e Contaminazioni

L’International Gestalt Training quest’anno sarà un’edizione straordinaria on line dal 25 al 27 settembre, in attesa del ritorno in presenza per il 2021, e sarà l’occasione per esplorare un tema noto alla maggior parte dei gestaltisti:  come il carattere attraverso la conoscenza metaforica che ne fa l’Enneagramma.

Un’occasione unica per mettere in “connessione”, reale e virtuale con alcuni tra i più noti esperti di questo tema.

Per saperne di più, visita la pagina dedicata all’evento: International Gestalt Training

Qui puoi puoi scaricare il programma dettagliato e gli abstract dei relatori:

Programma ITA — Abstracts ITA

Programma ESP — Abstracts ESP

Programme ENG — Abstracts ENG

Prezzi speciali per acquisto biglietti in agosto. Affrettatevi!!!

Seminario di sviluppo personale

La Gestalt al mare con Anna Ravenna

SEMINARIO DI SVILUPPO PERSONALE AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE SUPERVISIONE

Condotto da ANNA R. RAVENNA Gallipoli,

31 agosto (ore 9,00) – 4 settembre (ore 14,00 chiusura) 2020

CONTENUTI PROPOSTI

  • Com-prendere se stessi per com-prendere l’altro.
  • Relazione dialogica e relazione d’aiuto.
  • Dionisiaco e Apollineo nell’esperienza relazionale.
  • Indifferenza creativa e apertura di orizzonti come obiettivi della supervisione.

Il seminario è rivolto a persone interessate ad esperienze personali, relazionali e d’aiuto secondo il modello della Gestalt ad indirizzo fenomenologico – esistenziale.
La partecipazione al seminario è riconosciuta dall’AICO come credito per la formazione permanente e dall’Istituto Gestalt Firenze come ore di evoluzione personale/supervisione.

Costo del seminario (30 h): € 480,00 + IVA
(Acconto di € 50 da pagare entro 30 giorni dall’inizio del seminario).

Per allievi ed ex-allievi IGF è prevista una riduzione del 20%. Si rilascia l’attestato di partecipazione.

Il seminario si effettuerà̀ con un minimo di 6 iscrizioni.

LA QUOTA COMPRENDE

30 h di lavoro personale/supervisione, una vacanza al mare con letti, pentole e fornelli. L’arrivo è previsto a partire dalla sera del 30 agosto (ore 18,00).

Scarica il PDF del seminario di sviluppo personale – Gestalt

Vecchie Storie, Nuove Prospettive

Costellazioni Familiari Fenomenologiche

Shobha Arturi

Firenze 19/20 ottobre 2019

“Il puma
sta al fianco
della bambina.
Come un tatuaggio.
Un’ombra
laterale.
La bambina non sa.”
Chandra Livia Candiani – La Porta

Le storie familiari sono dense di ricordi ed episodi, usanze e non detti, segreti e misteri che
entrano a far parte della nostra mitologia. I miti hanno forza ed energia propulsiva: ci portano
da qualche parte. A volte senza che neanche sappiamo consapevolmente che ne stiamo
seguendo la traccia e la spinta. Il lavoro con Le Costellazioni familiari Fenomenologiche ci
permette di mettere in evidenza le trame che sottendono le nostre storie familiari, di
diventare consapevoli così di quale treno di eventi ci sta conducendo in luoghi e situazioni poco
scelte, che appaiono inevitabili. Non solo: aggiunge alla visuale abituale di eventi e ricordi,
diversi punti di vista, così che la stessa storia diventa in realtà molte storie. Entriamo così in
contatto con la complessità dell’accadere e di ciò che è accaduto, lasciandoci a volte confusi,
ma più liberi da destini ineluttabili e con il cuore più aperto. Lasciando il destino a una visione
limitata e ripetitiva e aprendo a un agire in cui la scelta diventa possibile e le prospettive
nuove.
E’ un lavoro intenso e delicato, personale e individuale, che si avvale della presenza del
gruppo che sostiene ogni lavoro e che ci mette in un contatto sincero e onesto con noi
stessi e con l’umanità che cerca in noi come negli altri qualcosa di meglio nella vita e
nello stare insieme.

Shobha G.Arturi laureata in Medicina e chirurgia, specializzata in Agopuntura e Psicoterapia della
Gestalt. Formata in Costellazioni Familiari, Danza Terapia e come conduttrice di tecniche di
meditazione. Docente presso l'Istituto Gestalt di Firenze, l’Istituto Gestalt Romagna e la Scuola di
Counselling a Mediazione Artistica Azioni e Contaminazioni di Firenze.
I posti sono limitati, occorre prenotare. Tel 3402298544

LA GRAMMATICA DEL SUONO E DELLA VOCE/ Il Sogno Polifonico

 27 SETTEMBRE 2019 a FIRENZE

Con Valentina Barlacchi e Pierluca Santoro

 

Palestra teorico-pratica di Gestalt a mediazione artistica. 

Teoria e pratica delle quattro grammatiche dell’arte applicate al counselling.

Ciclo di incontri in cui si affronteranno temi teorici e a cui seguiranno sessioni di lavoro individuale e/o di gruppo condotti dai partecipanti stessi e supervisionati dai conduttori.

Prossimi incontri:

– La Grammatica del suono e della voce. Il sogno polifonico / Valentina Barlacchi e Pierluca Santoro, 27 settembre, 14.00-20.00

– La Grammatica della percezione. L’immagine come narrazione di sé / Pierluca Santoro, 25 ottobre 2019, 14.00-20.00 

Costo: 65 euro/incontro

Informazioni e prenotazioni: valentina.barlacchi@gmail.com — 349.2394661 

27 Settembre 2019

Venerdì ore 14.00 – 20.00

Fondo Arti e Gestalt

Via del Guarlone 67/A – Firenze

RITRATTI IMMAGINARI

13-14-15- SETTEMBRE A FIRENZE

Con Alessandra Bedino e Patrizia Menichelli

Dal Venerdì 13 ore 14.00 alla Domenica 15 ore 17.00

Fondo Arti e Gestalt

Via del Guarlone 67/A – Firenze

“Noi duriamo come immagini inventate”. La forza del carattere – James Hillman // “Fare il ritratto a qualcuno è un modo di riportarlo a casa”. Mr Gwyn – Alessandro Baricco //  

Il laboratorio proposto fa parte di un più ampio progetto, ideato da Patrizia Menichelli e Angela Trentanovi, che mira ad esplorare l’esperienza dell’incontro, dell’identità e del carattere. In questo laboratorio esploreremo il ritratto scritto. Se spesso seguiamo il desiderio dell’occhio di “leggere” subito la realtà che ci circonda e quindi l’altro, qui avremo modo di allenare un altro modo di guardare, di esercitare la capacità di osservazione e di intuizione, affinando uno sguardo poetico su di sé e sull’altro. Il tipo di teatro che proponiamo approfondisce la poetica dell’intimità e dell’ascolto, il lavoro nasce da una interazione costante con l’altro che è in me e fuori da me. La pratica della scrittura guidata da Alessandra Bedino, che collabora al progetto, affiancherà in ogni fase il lavoro sui linguaggi e le poetiche sensoriali, proposto da Patrizia Menichelli, come momento di raccoglimento e di ulteriore trasformazione delle esperienze fatte. Gli esercizi di scrittura proposti avranno inizialmente lo scopo di ‘sciogliere la mano’ e di attivare la nostra sensibilità per la parola, per poi condurci verso l’esplorazione dell’altro attraverso l’immaginazione e la poesia.

Se è vero che per gli altri noi siamo essenzialmente un’immagine, proveremo a coglierla tentando la difficile pratica dell’autoritratto e del ritratto scritto.

Alessandra Bedino// Attrice di teatro, regista, speaker, autrice di testi originali rappresentati e di adattamenti di testi letterari per la scena.
Ha lavorato negli anni con compagnie teatrali toscane tra cui: Occupazioni Farsesche, Pupi e Fresedde, Laboratorio Nove, Atto Due, Teatro Metastasio di Prato, Giallo Mare Minimal Teatro, Libera Accademia del Teatro.
È una delle voci de Il Narratore Audiolibri: Mi manchi di Ippolita Avalli; Cime Tempestose di Emily Bronte; La ragazza con la treccia di Dacia Maraini; Stabat Mater di Tiziano Scarpa; Madame Bovary di Gustave Flaubert; L’amante di Lady Chatterley di D. H. Lawrence e altri titoli.
In collaborazione con l’Associazione INTERNO12, crea progetti culturali: Il 16 era di domenica, progetto sulla Liberazione di Arezzo (2014); ASCOLTAMI|audiodocumentari in sala (2014); realizza seminari di teatro: Fallimenti esemplari, sul teatro di Anton Cechov (2016/17); Shakespeare in Fortezza, su Re Lear di Shakespeare, nella Fortezza del Girifalco di Cortona (2016); cicli di letture: Racconti a occhi chiusi, in corso nella Fortezza del Girifalco di Cortona (giugno 2017).

Patrizia Menichelli// Artista formatrice, performer, regista, costumista e scenografa.
Ricercatrice di metodologie sensoriali applicate al teatro e all’arte, all’educazione, ai processi artistici di partecipazione sociale, ai gruppi di lavoro.
Fin dagli esordi nel 1983, il suo lavoro di ricerca si è mosso in varie direzioni, dalla ricerca dei valori teatrali della maschera e del costume, al lavoro dell’attore/abitante di spazi immaginari, fino alla creazione di percorsi e installazioni sensoriali, attraverso una proposta poetica e drammaturgica. Dal 1996 si dedica in maniera permanente alla poetica del teatro dei sensi con Enrique Vargas e il Teatro de los Sentidos di Barcellona. Fa parte del nucleo storico di artisti e ricercatori della compagnia, è attrice e insegnante dell’Escuela de los Sentidos e del Post Grado con l’Università di Girona. Segue i nuovi progetti di ricerca e la tournée internazionale del gruppo.
È stata coordinatrice artistica della compagnia dal 2008 al 2015 e coordinatrice della scuola fino al 2018.
Dal 2003 crea progetti indipendenti sia performativi sia formativi, con Arcadia Ars In, per Enti Pubblici e privati, spesso in collaborazione con altri collettivi di artisti come La Inefable di Barcellona, o altre associazioni come Seminarte e Arteinerba di Pistoia, il Centro Culturale il Funaro di Pistoia, Lo Scompiglio di Lucca, Scuola di arti Gestalt Azioni e Contaminazioni di Firenze, Pantagruel Cooperativa Sociale, la Fondazione Verso di Firenze, La Villa di Maiano. Oppure con Enti pubblici: Comune di Pistoia i Servizi Educativi, Teatro Metastasio di Prato e diversi Istituti comprensivi di Prato, Pistoia e Firenze.

Insegna in due scuole di designer di Barcellona.

Qui di seguito alcune delle sue ultime creazioni come regista- autrice, designer  e performer: Da Capo … i giorni del cielo/ Immaginando Prezzemolina/ The Poetic Dinner/ Amalia: ricette senza ingredienti/Cosa lasci di te agli altri? L’immagine del carattere che resta/

13-14-15 Settembre 2019

Dal Venerdì 13 ore 14.00 alla Domenica 15 ore 17.00

Fondo Arti e Gestalt

Via del Guarlone 67/A – Firenze

Ritratti Immaginari / Costo 150 € + IVA

Prenotati!

 

Validazione

 

CAMMINARE, VEDERE, FARE

WORKSHOP CON GIANNI CAPITANI

“Viaggio per conoscere la mia geografia”
Walter Benjamin – The Arcades Project

Sperimentare nuove relazioni con i luoghi e gli abitanti.
Ricerca ludica ed empirica della cittá.
Camminare come forma d’arte.
Recupero della sensibilitá come forma di conoscenza.
Si rilascia l’attestato di partecipazione (valido cone crediti formativi per la Scuola di Arti e Gestalt)

7-8-9 Giugno 2019
Venerdì Ore 14.00 – 20.00

Sabato Ore 10.00 – 20.00

Domenica Ore 10.00 – 20.00

Fondo Arti e Gestalt
Via del Guarlone 67/A – Firenze

Prenotati!

 

Validazione