Navigate / search

La supervisione nella Psicoterapia della Gestalt

28/05/2012 – La formazione dello psicologo/psicoterapeuta si fonda su tre fattori essenziali: l’apprendimento teorico, il processo di formazione personale e la supervisione.
Il modo di combinare tra loro questi fattori porta a differenziare due modalità formative diverse, da una parte quella esperienziale (s’impara intraprendendo un percorso di terapia personale e sperimentandosi nell’offrire sostegno prima ai colleghi della formazione e poi alle persone che lo richiedono mentre si è seguiti in supervisione); dall’altra l’apprendimento teorico, intellettuale o discorsivo, fondato sul leggere, studiare, riflettere e confrontarsi su temi quali diagnosi, modalità di intervento, fondamenti della relazione psicologico-psicoterapeutica e così via.

Etica e deontologia: alcune definizioni in prospettiva gestaltica

28/03/2012 – I codici deontologici, come ogni normativa, sono delle “mappe” e si fondano su principi e norme di autodisciplina che emergono, come astrazioni, dalla pratica e dal confronto delle diverse esperienze professionali a tutela della comunità professionale e a garanzia della qualità dei servizi prestati.
Come ogni codificazione, tali testi sono espressione della cultura e dei costumi prevalenti (lat. mores, da cui morale). Essi, e tutto il più ampio contesto normativo che li precede e li accompagna, non possono, in quanto tali, che cristallizzare l’attività professionale in norme generali ed astratte che, per loro natura, ignorano il flusso evolutivo nel quale ogni evento umano è immerso e dal quale trae significato.

Ricordando Bruno Callieri: La festa e il dono per l’LXXXV anno di Bruno Callieri

13/02/2012 – La cerimonia di omaggio per l’LXXXV anno di Bruno Callieri si è svolta a Roma, il 6 novembre 2008, con l’augurio di un folto gruppo di allievi e la presentazione di un volume a lui dedicato: Io e Tu. Fenomenologia dell’incontro, a cura di Gilberto Di Petta (EUR – Edizioni Universitarie Romane, Roma, 2008).
Nella sontuosa Sala delle Colonne di Palazzo Marini (sala conferenze della Camera dei Deputati) in Via Poli 19, estimatori, amici, Colleghi e allievi hanno voluto festeggiare affettuosamente l’ottantacinquesimo anno della irripetibile presenza mondana di Bruno Callieri, intellettuale di straordinaria umanità.

In ricordo di Bruno Callieri di Anna R. Ravenna

10/02/2012 – E’ morto Bruno Callieri,
uomo buono e giusto ancor prima che pensatore raffinato e affascinante didatta. Ogni incontro con lui è stato per me, e poi per gli allievi del nostro Istituto, un viaggio affascinante e a tutto tondo nella cultura del XX secolo.
Nel suo parlare si intrecciavano sempre analisi profonde dei più diversi aspetti della condizione umana e riferimenti culturali preziosi da lui offerti, a noi assetati di sapere, con l’entusiasmo e la modestia che sempre lo hanno contraddistinto.

Transgender Day of Remembrance

30/01/2012 – Il 19 Novembre 2011 Anna Rita Ravenna ha preso parte al Transgender Day of Remembrance – Giornata internazionale contro la transfobia. Dialoghi e testimonianze sulla vita delle persone transessuali, un’iniziativa organizzata da AGEDO LECCE, con la collaborazione del CSVSalento per parlare della vita delle persone transessuali.

Etica, Deontologia e Psicoterapia della Gestalt

26/01/2012 – Quali sono i valori ai quali, in quanto gestaltisti, ci richiamiamo nella nostra pratica professionale?
In Gestalt si parte dall’assunto che ogni relazione ed ogni rapporto si fonda sul contatto.
Non esistono esseri umani isolati, ogni individuo non può essere separato dal contesto in cui è immerso, senza alcuna eccezione né in termini spaziali, né in termini temporali, né in termini relazionali.

Gestalt e Spiritualità

18/01/2012 – In Gestalt il lavoro psicoterapeutico sugli aspetti emozionali è considerato il fondamento di ogni ben-essere.
Esso non può prescindere da quell’aspetto della realtà umana che chiamiamo spiritualità.

La parola psicologia, infatti, viene dal greco ed è composta da psich, che possiamo tradurre con“anima”, e logos traducibile con “discorso”, “argomentazioni su”.

Questo articolo propone un particolare modo di intendere la parola “anima” che ho trovato utile nella professione, sia come psicoterapeuta sia come supervisore-didatta di psicoterapeuti che si formano secondo il modello gestaltico.

Cerimonia in Onore di Serge Ginger

6/01/2012 – Anna Ravenna parteciperà alla cerimonia in onore di Serge Ginger a Parigi, portando il ricordo di tanti allievi italiani che lo hanno conosciuto e hanno potuto apprezzare la sua passione per la Gestalt.

La Relazione d’Aiuto: Pratica, Etica e Vincoli

12/12/2011 – Codici, norme legislative ed amministrative, povertà delle risorse costituiscono il contesto dato e quindi i vincoli dell’agire di ogni operatore. Ma la parola ‘vincolo’ non ha solo significato negativo. Il ‘vincolo’, in quanto limite, è costitutivo dell’esistenza stessa che contestualizzandosi permette all’individuo di muoversi nello spazio e nel tempo assumendosi la responsabilità di scelte e comportamenti, sperimentando e sviluppando il gusto etico.

In Ricordo di Serge Ginger di Anna R. Ravenna

4/12/2011 – In ricordo di Serge Ginger

Ero già stata due volte ai seminari di Serge e Anne Ginger all’Ecole Parisienne de Gestalt quando, all’inizio degli anni 90, li conobbi da più vicino a Parigi tramite Edoardo Giusti loro grande amico ed estimatore.