Navigate / search

La Gestalt… al mare!

Seminario di supervisione e aggiornamento professionale

Condotto da

ANNA R. RAVENNA

Gallipoli, dal 28 (ore 9,00) all’1 (ore 14,00) settembre 2017

Leggi tutto

Supervisione con Anna Ravenna

Calendario 2016

Sede Piazzale Medaglie d’oro 20, sc B int. 21

Partecipazione saltuaria al gruppo 50 € (la prenotazione deve essere fatta una settimana prima dell’incontro)

12 incontri 450€ e 10 incontri 375€ (la prenotazione va fatta telefonicamente o per e-mail per un lavoro)

MARATONA di supervisione a Gallipoli

dal 22 (ore 9,00) al 26 (ore 14,00) agosto 2016

  Leggi tutto

Supervisione e benessere

1992-2009 I NUOVI BISOGNI: 
IL SAIFIP E I SUOI INTERLOCUTORI

VI CONVEGNO S.A.I.F.I.P. 6 NOVEMBRE 2009

di Anna R. Ravenna 

Pubblicato sul numero 14 di Formazione IN Psicoterapia, Counselling, Fenomenologia

La formazione dello psicologo/psicoterapeuta si fonda su tre fattori essenziali: l’apprendimento teorico, il processo di formazione personale e la supervisione. Il modo di combinare tra loro questi fattori porta a differenziare due modalità formative diverse, da una parte quella esperienziale (s’impara intraprendendo un percorso di terapia personale e sperimentandosi nell’offrire sostegno prima ai colleghi della formazione e poi alle persone che lo richiedono mentre si è seguiti in supervisione); dall’altra l’ apprendimento teorico, intellettuale o discorsivo, fondato sul leggere, studiare, riflettere e confrontarsi su temi quali diagnosi, modalità di intervento, fondamenti della relazione psicologico-psicoterapeutica e così via.
Leggi tutto

La supervisione nella Psicoterapia della Gestalt

28/05/2012 – La formazione dello psicologo/psicoterapeuta si fonda su tre fattori essenziali: l’apprendimento teorico, il processo di formazione personale e la supervisione.
Il modo di combinare tra loro questi fattori porta a differenziare due modalità formative diverse, da una parte quella esperienziale (s’impara intraprendendo un percorso di terapia personale e sperimentandosi nell’offrire sostegno prima ai colleghi della formazione e poi alle persone che lo richiedono mentre si è seguiti in supervisione); dall’altra l’apprendimento teorico, intellettuale o discorsivo, fondato sul leggere, studiare, riflettere e confrontarsi su temi quali diagnosi, modalità di intervento, fondamenti della relazione psicologico-psicoterapeutica e così via.